Cara Delevingne Cristiano Ronaldo: i due insieme a Montecarlo

Cara Delavingne Cristiano Ronaldo

Cara Delevingne Cristiano Ronaldo sono stati avvistati insieme a Montecarlo, in occasione del gran premio di Formula Uno. Che la modella sia la nuova fiamma di Cr7? Solo ieri il calciatore portoghese salutava il pubblico del Santiago Bernabeu con una tripletta al Getafe, prima di concedersi il glamour del Principato di Monaco insieme alla sexy modella.

Cara Delevingne Cristiano Ronaldo

Tre volte Pallone d’oro, Cristiano Ronaldo si è aggirato tra i box delle scuderie di F1 in jeans e camicia slim-fit. Oltre agli immancabili occhiali da sole. Accanto a lui la 22 enne mozzafiato Cara Jocelyn Delevingne. Per quest’ultima, tuta da pilota rosa shocking. In pochi minuti la notizia ha fatto il giro del mondo: che i due abbiano intrecciato una relazione?

Cara Delevingne Cristiano Ronaldo

Dopo Irina, sarebbe un’altra super modella per il giocatore lusitano, rimasto deluso quest’anno dai risultati del club, arrivato secondo in campionato ed eliminato in semifinale dalla Juventus in Champions League. Cr7 e Cara sono andati a far visita all’ex ferrarista Fernando Alonso due volte campione del mondo. A quanto pare, Ronaldo era arrivato a Montecarlo via mare, su un cabinato. I flash del pre-gara sono stati tutti per lui e per la bellissima Cara.

Cara Delevingne Cristiano Ronaldo

I due, sapendo di non passare inosservati, sono stati autori di un’autentica sfilata prima che lo starter desse il via della gara, vinta poi da Rosberg davanti a Vettel. Motori a parte, per Cr7 e Cara la mondanità e il glamour erano gli ingredinti principali sulla Costa Azzurra. Nei giorni scorsi, sempre Ronaldo era stato al centro di voci che lo vedevano insieme a Alessia Tedeschi per una tenera amicizia. Mentre Irina Shayk è uscita già allo scoperto insieme al nuovo compagno, Bradley Cooper.

Cara Delevingne Cristiano Ronaldo

Cara Delevingne Cristiano Ronaldo: i due insieme a Montecarloultima modifica: 2015-05-24T17:37:16+00:00da alexpigna1874
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento